FALANGHINA DEL SANNIO DOP

0.00

Svuota
Uve: Falanghina
Provenienza: Sannio Beneventano – Campania Areale dell’ignimbrite
Ettari: 10
Altitudine: 120 – 300 metri slm.
Sistema di allevamento: Guyot
Densità di impianto: 4.000 piante per ettaro
Età media delle viti: 15 anni
Epoca di Vendemmia: Fine settembre e inizio ottobre
Tecnica di vinificazione: Criomacerazione in assenza di ossigeno a temperatura
di 8-10°C prolungata da 1 fino a 12 ore in relazione alle caratteristiche delle uve e dell’annata. Seguente pressatura soffice.C
Fermentazione : Interamente svolta in acciaio a 12-15 °C per circa 20 giorni
Ferm. Malolattica: Non svolta
Affinamento: In bottiglia
Imbottigliamento: Aprile dell’anno successivo alla vendemmia

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore giallo paglierino con riflessi verdi. Il naso esprime sentori di ginestra e tiglio completati da nuance agrumate. All’assaggio ritorna il sentore agrumato che esalta una bocca sapida e di grande persistenza.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI
Si abbina ad antipasti e primi di mare o a verdure grigliate. Ottimo sulle carni bianche. Intrigante l’abbinamento con la pizza napoletana.

TERROIR
I vini fermi della linea Anima Lavica sono prodotti da vigneti coltivati sugli affioramenti di rocce vulcaniche arrivate in Appennino da lontano: si tratta del tufo grigio eruttato dai vulcani flegrei trentamila anni fa, nella tremenda eruzione dell’ignimbrite campana. Le nubi ardenti risalirono le valli per un centinaio di chilometri, depositandosi tra le dolci colline della valle del Calore. È sorprendente la presenza in Valle Telesina di un terroir in tutto e per tutto vulcanico fatto di pianori e conche sospese, con suoli sabbiosi, vetrosi, che crepitano al calpestio, d’una caratteristica colorazione grigio scura, friabili e facili da lavorare, estremamente permeabili, in un contesto ambientale temperato, evidentemente assai diverso dai vulcani costieri d’origine, con i contrasti del clima mediterraneo. Il complesso mineralogico di questi suoli conferisce loro particolari qualità nutrizionali in un’interazione con la vite del tutto unica. Il risultato è che i vini sono un’assoluta sorpresa ai sensi, un concentrato di sapidità e freschezza. La complessità che questo singolare terroir conferisce si riflette in modo evidente nella mineralità dei vini e nella elegante aromaticità.