CRU DEL SANNIO

CRU DEL SANNIO

‘Una sensibilità verso tutte le variabili del ciclo naturale’

‘Il legame tra Janare, luna e vite è da sempre indissolubile in terra Sannita’

‘Tramandare una cultura antica in un gusto attuale’

CRU DEL SANNIO

La luna e le sue fasi firmano le etichette della linea Cru del Sannio che prende vita da un innovativo progetto di zonazione, volto all’individuazione di areali di produzione delimitati, in grado di garantire livelli qualitativi costantemente superiori alla media territoriale. Il concetto di cru itinerante, che questa linea porta avanti da sempre introduce un ulteriore livello di selezione. Nei siti di produzione di vino, già ineguagliabili nelle loro caratteristiche, vengono infatti individuate di anno in anno solo le migliori vigne.

La linea Cru del Sannio proviene da un terroir estremamente articolato dal punto di vista dei suoli e della morfologia. È un cru complesso dove la costante eccellenza dei vini deriva dalla capacità dei viticoltori di governare e armonizzare, annata per annata, il comportamento dei vigneti sui diversi suoli, versanti ed esposizioni. Una sensibilità verso tutte le variabili del ciclo naturale di cui le Janare, con i loro riti ispirati dalle fasi lunari, sono state precorritrici.

LE JANARE E LA LUNA

Si fa risalire la parola Janare alle più antiche Dianare, sacerdotesse di Diana, dea della caccia, sulla cui fronte una mezza luna sancisce il legame profondo tra l’astro notturno e i culti ancestrali. Considerata anche dea della luna e degli incantesimi notturni, protettrice della natura selvaggia, dell’agricoltura e delle donne, Diana affianca il noce sacro come simbolo di una magia che ha sempre permeato queste terre, in quegli stessi miti il cui lascito oggi è una consapevolezza profonda del loro valore.

La magia in fondo è traduzione dei fenomeni naturali e il legame tra Janare, luna e vite è da sempre indissolubile in terra Sannita. L’influsso delle fasi lunari sui cicli naturali e sui tempi della viticoltura è infatti qualcosa di cui tuttora si tiene conto, lasciando convivere conoscenze scientifiche e saggezza antica in un eterno presente.

JANARE, UNA MAGIA CHE NON FINISCE MAI

Janare è un progetto speciale de La Guardiense, realtà cooperativa tra le più importanti e consolidate del settore vitivinicolo italiano. Ha sede a Guardia Sanframondi, comune del Sannio beneventano, cuore enoico della Campania. Rappresenta il risultato della prima zonazione viticola realizzata in terra campana. Punta ad esaltare la qualità delle produzioni vitivinicole locali legandole alle specificità del territorio, in un’ottica di profondo rispetto per le risorse primarie che rende la sostenibilità un valore fondante della filosofia aziendale.

Il riferimento alle Janare, le streghe della tradizione contadina del Sannio beneventano, i cui riti sono indissolubilmente legati ai cicli naturali, affonda le sue radici proprio nella volontà di tramandare una cultura antica in un gusto attuale mantenendone viva l’aura magica.

Pubblicato in News